Gli Ex telefoni di stato

C’è un edificio in Corso Italia, a Bolzano, che è rimasto chiuso per più di vent’anni. Diventerà il primo coliving per imprese culturali creative della regione. Non ci credete vero?

Guarda il video degli interni

YOB & EX-TELEFONI

By Adelina Perlaska

L’ambizioso e innovativo progetto della Provincia di Bolzano ha come fulcro la rigenerazione e riqualificazione urbana di un edificio che verrà trasformato nel primo incubatore d’innovazione culturale e creativo della Provincia.

Le Consulte Provinciali dei Giovani si relazionano con la piattaforma YOB per acquisire ulteriori informazioni ai fini di offrire una consulenza per la stesura del bando gestionale. Come metodo si è scelto quello del viaggio-studio, per andare ad analizzare da vicino esperienze innovative analoghe, raccoglierne i dati e presentarli agli uffici pubblici e alla comunità, attraverso una presentazione finale.

Il fine pubblico è quello di co-creare, assieme agli utenti finali (i giovani), uno spazio-comunità , innovativo per l’Alto Adige e l’Italia intera, che dia nuove opportunità di vita e di lavoro ai giovani e che, proprio attraverso essi, favorisca uno sviluppo economico e sociale genuino dell’intero territorio.

I casi di studio

clicca sui nomi sottostanti per collegarti alle rispettive pagine

I nomi riportati qua sotto fanno parte delle realtà che, un team organizzato ad hoc da Yob e i ragazzi delle consulte giovani, hanno conosciuto, analizzato e studiato per fornire materiale di approfondimento all’amministrazione e all’opinione pubblica in materia coliving e rigenerazione urbana.

Vogliamo scardinare un sistema che qui vige da tempi immemori, lavorando su progetti con una visione a lungo termine. Sarebbe bello contribuire alla formazione di una classe dirigente migliore di quella attuale.

Roberto CovoloEx Fadda - San Vito (BR)

Il tour

Viaggiando dal sud al nord Europa, il gruppo di lavoro ha toccato con mano le realtà più virtuose nel panorama europeo per quanto riguarda i progetti di cohousing e coworking. Le città visitate sono state Bari, Matera, San Vito dei Normanni (BR), Berlino e Milano; ma le realtà toccate sono state molte di più.
Il tour ha permesso di capire quali elementi saranno imprescindibili per dare vita all’incubatore creativo e culturale affinché sia la sede della nascita di progetti innovativi: ambiente inclusivo, favorevole allo scambio di idee e di progetti lavorativi, eco-friendly.

Teaser

Built By Asia De Lorenzi

La collaborazione con la LUB

Al fine di ampliare il raggio di coinvolgimento della comunità (Co-living: la “Co-“, sta per “comunity”) ritenuto elemento centrale nella strategia di co-progettazione, Yob avvia un’importantissima collaborazione con il corso in master di Eco-Social Design della LUB.
La sfida degli studenti era quella di creare elementi di design che riuscissero a creare valore per la comunità adiacente alla struttura e per la futura comunità interna. In termini di output i lavori, presentati pubblicamente a Marzo 2018, vanno dai tavoli per la risoluzione dei conflitti interni, a strutture ergonomiche per il lavoro, alle brand identity, e persino ad un’indagine sulla volontà della popolazione circostante rispetto agli elementi voluti nella struttura.

Il team di analisi

output

Laura Zenorini

Architetto

Diego Zambiasi

Economia

Alessandro Cristofoletti

Storytelling

Asia De Lorenzi

Videomaking

Adelina Perlaska

Consulta Giovani

Felix Gremes

Consulta tedesca

Giorgia Visonà

economia & management

Nicholas Santini

Project manager

LE STORIE

le storie e le foto raccolte nel tour

IL REPORT

il report dell’analisi

LA TESI

la tesi di architettura