UA-82116872-1

La disoccupazione, ovvero la mancanza di un lavoro retribuito, è un fenomeno molto comune all’interno della realtà giovanile. D’altro canto, però, è bene sostenere che, in molti casi, è una condizione temporanea che spesso si conclude con l’assunzione di un candidato dopo un moderato periodo di tempo.
Stando a quanto riporta il sito altoadige.it, la situazione generale nella nostra regione continua da anni ad essere estremamente positiva sotto questo fronte, evidenziando nel 2017 un tasso di occupazione del 74% degli altoatesini tra i 15 e i 64. Sono, quindi, “solo” 7000 le persone che possono ritenersi disoccupate, di cui una parte sono giovani dai 16 ai 30 anni.
Chi si trova in questa situazione non deve disperarsi, bensì rimboccarsi le mani e aprire gli occhi, perché, con un minimo di sacrificio, trovare un posto di lavoro non è un’impresa così ardua.

COME TROVARE UN POSTO DI LAVORO

Avete finito il vostro percorso di studio o lo avete interrotto anticipatamente e siete alla disperata ricerca di un’occupazione. Dopo numerose ricerche non avete ancora trovato nulla, come fare?
La prima cosa è prendere una boccata d’aria e non farsi sopraffare dall’ansia, che non porta mai a risultati positivi. In secondo luogo, è bene essere a conoscenza di determinate piattaforme online o di agenzie la cui funzione è quella di collegare un soggetto ad un’azienda, in modo tale da favorirne entrambe le parti.

Riferendosi ai portali digitali, senza dubbio, uno dei più famosi è Infojobs (www.infojobs.it) che offre una buona varietà di attività disponibili e pronte ad essere occupate. I giovani che trascorrono il loro tempo sui social network non possono non essere a conoscenza di LinkedIn, una piattaforma all’apparenza tanto complessa. Il meccanismo, invece, è molto semplice; bisogna effettuare la registrazione, inserendo i dati fondamentali del Curriculum Vitae, mettendo in mostra le proprie esperienze passate e la formazione personale. Successivamente è sufficiente cercare le pagine delle varie aziende, le quali inseriscono sul proprio profilo delle offerte di lavoro concrete. Molto più legato alla nostra regione, invece, è possibile consultare la sezione “trovare lavoro” del sito della Provincia di Bolzano (www.provincia.bz.it/lavoro-economia/lavoro/trovare-lavoro.asp), che viene aggiornata quotidianamente presentando diverse possibilità di apprendistato e tirocinio, concorsi pubblici o offerte per altre qualificazioni. Infine, come i più vecchi dei metodi, basta presentare il proprio curriculum ad un’azienda, inviare una e-mail, o rivolgersi ad un’agenzia specializzata nella selezione del personale, tra cui spicca il nome di Adecco.

REQUISITI E CONSIGLI PER TROVARE UN’OCCUPAZIONE

Le vie per presentare la domanda le abbiamo annunciate precedentemente, ma quali sono le abilità e i requisiti necessari per sconfiggere la disoccupazione?
In primo luogo, ognuno deve obbligatoriamente avere un Curriculum Vitae accattivante, specchio della carriera professionale e formativa di ogni singola persona, nonché la base, assieme al colloquio, su cui un’azienda valuta la candidatura.
Un piccolo consiglio è quello di sapersi accontentare, che non deve essere frainteso come una sconfitta, bensì, come uno stimolo che spinge un disoccupato ad accettare una proposta poco allettante, per poi puntare ad una di maggior spessore. Rimanere costantemente aggiornati è un fattore fondamentale per chi è alla ricerca di un lavoro, seguire dei corsi, migliorare la confidenza con le lingue straniere e modularsi a seconda dell’offerta, possono risultare dei piccoli trucchetti vincenti. Mai demoralizzarsi se si riceve un “no”, è bene sapere che alcuni dei più famosi imprenditori si sono visti chiudere numerose porte in faccia, per poi, qualche anno dopo, riuscire a surclassare chi in passato li aveva rifiutati. Infine, un altro elemento fondamentale è quello di saper cogliere le occasioni al volo, sacrificando, a volte, qualche passatempo e una parte di vita sociale.

Lavorare ed intanto guardarsi attorno, in cerca di possibilità professionali in linea con le passioni e la formazione personale, potrebbe risultare un’ottima soluzione. Avere un lavoro, però, ha come scopo principale il fatto di avere un sostegno economico sufficiente per vivere la vita dignitosamente. La rivista settimanale Panorama ha stilato una lista di professioni molto richieste a giorno d’oggi, così da aiutare chi, dopo estenuanti ricerche, non ha ancora trovato un attività (https://www.panorama.it/economia/lavoro/italia-lavori-di-cui-ce-bisogno/).

In generale, la disoccupazione è un problema delicato e che dipende da molti fattori sociali. Il consiglio più grande è quello di non demoralizzarsi e credere nei propri mezzi, perché, in alcuni casi, trovare un lavoro non è facile, ma con impegno e dedizione ognuno ha la possibilità di sconfiggere la mancanza di un impiego.

Photo by Angello Lopez on Unsplash

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi